Una nuova idea vincente dal Movimentu Linguìsticu Sardu!

L’idea di bilinguismo del Comitau Bilinguismu Democràticu è tanto semplice quanto facilmente applicabile e vincente, fare scegliere i sardi!

Perchè deve essere un gruppo ristretto di persone a decidere quale politica linguistica e quale standard devono usare più di un milione di sardofoni? Per anni si è tentata questa strada e cosa abbiamo a oggi come risultato? Rifiuti, litigi. E il sardo nel frattempo muore. Anche oggi qualcuno che si propone come la vera novità del movimento linguistico sardo porta avanti questa idea fallimentare di decisionismo dirigista.

Noi diciamo basta a questa lunga stagione di guerra linguistica. A noi interessa il bilinguismo perfetto, non ci interessa che lo standard sia una LSC migliorata, un sistema che permetta più pronunce, uno standard a due norme o il sardo della capitale come standard rapprasentativo per tutti i sardi, lo standard sarà quello che i sardi vorranno!

Noi non vogliamo far vincere una proposta linguistica a tutti i costi, noi vogliamo far vincere il bilinguismo. Noi vogliamo il sardo ufficiale!

Per questo non c’è altra via che quella di far decidere i sardi, sperimentando le varie proposte linguistiche nella società, utilizzando gli strumenti democratici delle consultazioni popolari e solo dopo prendere una decisione. Democrazia, partecipazione, tutte cose che spaventano chi sa di non avere il sostegno del popolo sardo.

Troviamo ridicolo il fatto che ancora oggi ci sia gente che cerca di tirare per la giacchetta politici e assessori per convincerli di quanto siano giuste le loro proposte linguistiche e quanto siano invece sbagliate quelle degli altri.

Questo non vuol dire cercare il bilinguismo, ma solo cercare di soddisfare il proprio ego, senza pensare al danno che si fa a tutto il sardo.

Noi diciamo con forza, siano i sardi a decidere, non i fedayn di una o dell’altra proposta linguistica!

Comitau Bilinguismu Democràticu

bilinguismu.dem@hotmail.com